#9

Concorso internazionale di progettazione per l'ampliamento della biblioteca provinciale "P. Albino" con riqualificazione dell'area

2009 / Campobasso (CB)

Amministrazione comunale

Edificio pubblico / La prassi metodologica di approccio al tema progettuale passa attraverso la registrazione, in “presa diretta”, di quanto l’attuale struttura della biblioteca ha trasmesso in occasione della visita di sopralluogo, facendo immediatamente percepire la sua limitata presenza e riconoscibilità. Essenziale e determinante è stato l’aver preso coscienza degli spazi e delle immagini legate al contesto urbano in cui la biblioteca è inserita, i valori dell’eco-ambiente, la realtà della consistenza edilizia. La percezione del fabbricato, nel suo stato attuale, è di contenitore chiuso, lontano dalle esigenze della comunità, e la sua presenza si confonde con l’edilizia circostante e con lo scontato seguire dell’andamento orografico del sito. Scaturisce da ciò la volontà di operare una scelta, conforme alle indicazioni del bando, che prevede la drastica sostituzione edilizia del corpo di fabbrica a valle del complesso e della corte giardino, l’attuale auditorium. In tal modo è possibile concepire un edificato ex-novo di dimensioni planimetriche conformi all’impronta di sedime imposta, che manifestasse chiaramente il proprio carattere di contenitore di funzioni pubbliche, assumendo valori spaziali ed architettonici tali da poter riqualificare, di riflesso, l’intero ambito urbano di riferimento. Particolare attenzione è stata posta all’individuazione dei collegamenti verticali ed orizzontali, mantenendo differenziati i percorsi riservati al personale addetto, anche al fine di riservare al libro, nel suo spostamento dalla sala catalogazione all’archivio, e di qui alle sale lettura od anche all’esterno per possibili interventi di restauro o rilegatura, un percorso protetto e privo di interferenze con il pubblico. Lo spazio interno del volume costruito risulta organizzato in maniera non convenzionale, nella ricerca di un rapporto tra dotazione di spazi fruibili, a destinazione specifica, con altri di servizio e/o di collegamento. Al risultato finale concorre, certamente, la scelta progettuale interna di inserire il blocco torrino scala-ascensore quale fulcro baricentro attorno a cui far ruotare spazi e funzioni, in un continuo camminamento a salire.

Progettazione d’Interni

Facebook RSS Feed

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi